WebTrotter

Il progetto Webtrotter, promosso dal MIUR in collaborazione con AICA,  mette a tema la ricerca intelligente di dati e informazioni in rete, riprendendo – nell’odierno straordinario contesto tecnologico – la classica “ricerca scolastica”, che da sempre costituisce un fondamentale momento di formazione, si tratti delle discipline umanistiche o di quelle scientifiche.

L’obiettivo è stimolare la formazione ad un uso appropriato dei nuovi strumenti digitali, le cui potenzialità non vengono adeguatamente sfruttate senza un approccio sistematico, critico e consapevole da parte dell’utente.

flip

Il corso si occupa della trasformazione del modello di didattica tradizionale, da trasmissiva e docente-centrica, in didattica laboratoriale attiva, in modo particolare nelle materie di base (italiano, matematica, scienze e lingue straniere). Infatti, è proprio al biennio dell’istruzione tecnica e professionale, che si concentra il più alto numero di debiti formativi, ripetenze e drop-out, problema molto importante nel nostro Paese e che presenta percentuali notevolmente superiori (18%) alla media europea e alla soglia fissata dall’agenda europea di EU2020 (10% entro il 2020).
Il corso prevede un'introduzione  alle linee guida delle metodologie Flipped Classroom e Debate, la condivisione delle esperienze laboratoriali pregresse in un’ottica di peer-tutoring e la progettazione di nuove esperienze. Favorire una nuova progettualità didattica basata sulla metodologia laboratoriale permette di incentivare i docenti all’utilizzo di metodologie laboratoriali inclusive, sviluppare la didattica per competenze e l’innovazione digitale, fornire uno strumento utile per arginare il problema dell’abbandono scolastico e della dispersione, obiettivi presenti nel piano di miglioramento e nel RAV.